GNU SNOWBOARDS Forest Bailey HEAD SPACE C3

Una delle tavole simbolo della “Weirdness Philosophy” ormai segno ditintivo di Gnu è la linea di tavole di uno degli atleti più eclettici di questo brand statunitense.

Forest oltre che essere un rider di rara capacità è anche pittore e illustratore, e le grafiche delle sue tavole sono sempre frutto della sua creatività.

Il passaggio dalla tecnologia BTX al C3 ha reso le sue tavole un pò più rigide e “cattive” in pista, senza però perdere le caratteristiche freestyle che da sempre e hanno caratterizzate.

 

Remi Arauzo, TORQ in Mentawai

Ancora un bel video a riprova della maturità delle tavole in epoxy di TORQ…

 

LIBTECH DYNAMO

E’ ora di cominciare a parlare di snowboard, ed apriamo le danze con la LIBTECH Dynamo, la sorella cattiva della Cold Brew; meno rigida della Jack Knife ma un pò più rigida della Hot knife, è una tavola che passa indifferentemente dalla pista battuta al powder, proprio come ci mostrano Phil Hansen ed Austin Sweetin… Il camber perfetto.

 

AFTER poncho

Con la fine dell’ estate e l’ arrivo delle stagioni più fredde arrivano anche le onde migliori… ed il freddo! Cambiarsi lungo la strada, possibilmente dentro un catino oppure (e anche meglio) dentro un wet bucket come quello di FCS magari con un pò di vento non è proprio il top… ad aiutare a mitigare un pò la cosa arrivano anche quest’ anno i comodi e colorati ponchos di After.

Cambiarsi senza essere troppo esposti agli elementi e agli sguardi indiscreti, increduli e a volte divertiti dei passanti è uno di quei “comfort” che sicuramente migliorano l’ esperienza di surfare d’ inverno…

Disponibili in tantissime diverse fantasie, troverete sicuramente quella che più si addice alla vostra personalità; dal neon-pop stile anni ’80 a motivi più tropicali, After riesce a coprire tutte (o quasi) le tendenze ed i gusti con prodotti di ottima qualità e fattura.

Craig Anderson su Hypto Crypto

Ecco un video di sostanza, pochi discorsi, tanto surf… per tre minuti.

Li avete tre minuti no?

Arrivate (e partiite) le Hayden Shape e Walden

Siamo a fine agosto, e come annunciato ai primi di giugno, questa estate ha visto Holy Sport diventare distributrice per l’ Italia e vari paesi europei di Walden e Hayden Shape (oltre che di altri marchi che già aveva nel carnet come CBC o Scott Burke, giusto per menzionarne un  paio leader nelle soft boards e Soft SUP).

Quindi il primo container è arrivato, e partito mentre il secondo è arrivato e in distribuzione in questi giorni…. nel frattempo, le Custom di Hayden Shape sono arrivate via aereo alla fine della scorsa settimana e anche queste sono pronte a partire.

Avremo modo di parlare delle custom di Hayden Shape in un prossimo post, intanto vi lasciamo con la curiosità….

 

 

CBC Atlantis 37″

Questo Bodyboard è la novità più divertente introdotta nel segmento dei bodyboard negli ultimi anni.

Grazie al suo oblò permette di esplorare quello che normalmente rimane nascosto dalla carena del bodyboard, infatti risulta ideale in luoghi con una ricca vita sottomarina.

Costruito sempre con i criteri di un moderno bodyboard, ha carena in Slick IXPE e costruzione in EPS, e viene venduto completo di leash.

Buona esplorazione!!

Lib Tech Pick Up Stick 6’6″

La Pick Up Stick è la più corta delle tavole della serie Pick Up e colma alla perfezione il vuoto tra short boards e long boards; ma è anche molto di più, in quanto grazie alle sue caratteristiche, è la fun board definitiva.

La sua poppa sqash e la prua con molto volume la rendono efficace sulle onde piccole, i rail dritti ed il volume le conferiscono velocità…

Dane Perlee ci mostra come questa tavola possa surfare accomodando vari stili e soprattutto, garantendo sempre del gran divertimento.

FORWARD TO PAST by Dion Agius con Craig Anderson

Questo è un teaser del video di Dion Agius con Craig Anderson che ruota attorno al modello Holy Grail di Hayden Shapes…

 

potete scaricare il video a questo indirizzo:

FCS dà il benvenuto a Oscar Langburne

Ogni tanto un giovane surfer nasce con l’ anima un pò più “old school” del solito… e così è Oscar, un ragazzo di quindici anni che parlandoci dimostra più della sua giovane età.

Posato e con uno stile morbido e vellutato in acqua, rilassato ed equilibrato fuori dall’ acqua, questo è un ragazzino che non è abbagliato dai luccichii dei trofei e dei titoli, ma cerca e ottiene un rapporto con l’ oceano molto più profondo.